Press "Enter" to skip to content

Una pantera a spasso per Bari

Da tre giorni si rincorrono le voci riguardo l’avvistamento di una pantera nera nella periferia di Bari, zona Loseto.

La presidente del Municipio IV, Grazia Albergo, annuncia controlli “per verificare la solidità di alcune segnalazioni effetuate dai cittadini”.

Immediato l’intervento di carabinieri della forestale, polizia locale e protezione civile, ma è assolutamente prematuro parlare di provvedimenti restrittivi per la frequentazione delle campagne circostanti.

L’avvistamento più recente, però, sembrerebbe essere abbastanza attendibile e collocherebbe il felino nei pressi dell’ospedale Di Venere, zona Carbonara. Il direttore sanitario ha quindi ordinato l’immediata chiusura di tutti i varchi d’accesso allo stabile.

Si è riunito un tavolo tecnico voluto dalla prefettura al fine di sensibilizzare i cittadini “circa i comportamenti da evitare per non esporsi ad eventuali rischi legati alla presenza del felino” ma, tra attenzione dovuta e qualche preoccupazione legittima, c’è chi preferisce un approccio più soft per informare la popolazione.

Il sindaco di Gravina di Puglia, Alessio Valente, cerca di “sdrammatizzare la psicosi da pantera” in un post su Facebook, invitando comunque i cittadini del comune a mantenere alta l’attenzione negli spostamenti in campagna e nelle zone disabitate.

In questo tiepido weekend di fine inverno, l’avvistamento dell’elegante felino sortisce l’effetto di distrarre almeno un po’ i baresi dall’emergenza sanitaria in corso; di certo, l’invito degli ultimi mesi a “restare a casa” il più possibile, potrebbe finalmente trovare terreno fertile anche laddove finora era caduto nel vuoto.

Be First to Comment

    Commenta l'articolo: