Press "Enter" to skip to content

TRACCIA DI IERI. Somebody to love

Il 12 novembre 1976 uscì il signor “Somebody to love” dei Queen, pezzo destinato a rimanere alla storia e considerato tra i più belli del gruppo. Attraverso le tecniche di sovraincisione della voce, i Queen furono in grado di creare sonorità soul completate con un coro di 100 voci, il tutto con l’ausilio di sole tre voci: Mercury, Brian May, e Roger Taylor. “Somebody to love” è una ballata rock dalle forti influenze gospel, derivanti soprattutto dalla grande stima artistica che Freddie Mercury provava nei confronti di Aretha Franklin

Be First to Comment

    Commenta l'articolo: