Press "Enter" to skip to content

Monterotondo, ancora oggetti metallici nei pasti mensa dei bambini. Sindaco Varone “Chiaro intento criminale”.

Terzo grave episodio a Monterotondo: rinvenuto un oggetto metallico all’interno dei pasti destinati ai bambini della scuola, di nuovo.

A confermarlo è il sindaco Riccardo Varone il quale, in un preoccupato post sui social network, annuncia l’accaduto nonostante gli sforzi messi in campo per controllare, passo passo, preparazione e distribuzione dei pasti.

Già il 22 e il 26 aprile scorso erano stati trovati oggetti metallici nei pasti confezionati per i bambini (nello specifico si trattava di viti); a seguito di questi gravissimi fatti ci si era attivati su più fronti per comprendere l’accaduto: i carabinieri della stazione locale hanno aperto un’indagine per verificare i fatti, mentre l’amministrazione comunale ha messo in campo serrati controlli sulla filiera di trasporto e distribuzione dei pasti.

La ditta concessionaria del servizio mensa ha verificato l’integrità dei macchinari utilizzati per la preparazione dei cibi e si è avvalsa della collaborazione di nuovi fornitori in attesa che quelli di riferimento facessero le opportune verifiche sui prodotti forniti.

Nonostante questi tempestivi ed ingenti interventi di controllo oggi si è verificato un terzo grave episodio.

Il sindaco Varone parla di una precisa volontà criminale dietro i fatti “Comincia a diventare evidente che siamo alle prese con una precisa e criminale volontà di danneggiare l’immagine e l’operato degli Istituti scolastici, dell’Amministrazione comunale, della società concessionaria del servizio e, quel che è più grave e intollerabile, mettendo a rischio la serenità delle famiglie e soprattutto l’incolumità dei bambini. Scrivo queste righe mentre sono in corso nuove ispezioni da parte dei Carabinieri, coi quali siamo in costante contatto. Valuteremo nelle prossime ore quali ulteriori misure mettere in campo, non potendo escludere al momento nessuna ipotesi. Aggiungo soltanto, per il momento, che i responsabili di queste azioni scellerate saranno perseguiti molto duramente.

Be First to Comment

    Commenta l'articolo: