Press "Enter" to skip to content

L’Almanacco del 3 Aprile

Il 3 aprile è il 93º giorno del calendario gregoriano, mancano 272 giorni alla fine dell’anno. La Chiesa festeggia San Riccardo di Chicester, patrono dei cocchieri. 

Nel 2021 si celebra il Sabato santo che commemora la discesa agli inferi di Nostro Signore Gesù. Gesù resta negli inferi per un breve tempo compiendo la sua vittoria sulla morte e sul diavolo, liberando le anime dei buoni e giusti morti prima di lui apre loro le porte del Paradiso

Eventi storici

  • 503 a.C Secondo i Fasti triumphales, il console romano Publio Postumio Tuberto indice un’ovazione per festeggiare una vittoria contro i Sabini.
  • 33 Data probabile della crocifissione e morte di Gesù di Nazareth
  • 1896 Esce il primo numero della Gazzetta dello Sport, nata dalla fusione del “il ciclista” e “La Tripletta”
  • 1922 Stalin diventa segretario generale del Partito Comunista dell’Unione Sovietica
  • 1961 Giovanni Gronchi va in America Latina ed esce il celeberrimo francobollo Gronchi rosa
  • 1968 Martin Luther King tiene il suo celebre discorso “Mountaintop”
  • 2003 In italia viene approvato il progetto MOSE per preservare Venezia dall’acqua alta

Musica

  • 1966 Fabrizio De Andrè lancia il 45 giri “Amore che vieni, amore che vai”
  • 1972 –  Marcella Bella è prima in classifica con “Montagne verdi”
  • 1978 – “Gianna” di Rino Gaetano è in vetta alle classifiche
  • 1980 – Vasco Rossi rilascia l’album “Colpa d’Alfredo”
  • 2004 – Ci lascia la cantante romana Gabriella Ferri*
  • 2009 – I Nomadi rilascia il disco “Allo specchio”

Il giorno 3 aprile 1980 compare per la prima volta nel formato arcade da sala un’icona, un videogioco che ha fatto la storia dei videogiochi : Pac Man. La diffusione e insieme la popolarità in pochi anni raggiungono livelli altissimi; Namco si dedica alla produzione del software in varie versioni, per la quasi totalità delle console e dei computer. Dal 1980 al 1987 l’azienda Namco realizza più di 300 mila macchine, vendendo nel contempo un numero imprecisato di milioni di pupazzi e gadget vari. Ha spopolato durante gli anni Ottanta. Ha avuto innumerevoli tentativi di imitazione. 

Nasce il 3 aprile 1924 Marlon Brando, considerato una delle maggiori stelle di Hollywood , oltre che uno degli attori più carismatici e di maggior talento della storia del cinema. Allievo dell’ Actor’s studio, fu tra i primi grandi interpreti del Metodo Stanislavskij negli Stati Uniti. Anche la sua presenza fisica, atletica e imponente, in forte contrasto col viso angelico, si distingue dalla norma degli attori di quel periodo, proponendo un nuovo sex symbol ad un’America reduce dalla guerra, stanca di stereotipi e alla ricerca di qualcosa di imprevedibile. Otto volte candidato al Premio Oscar(riconoscimento che si aggiudicò due volte per Fronte del porto e Il padrino, rifiutandosi però, nella seconda occasione, di ritirare la statuetta in segno di protesta contro le ingiustizie nei confronti dei nativi americani. I suoi film, visti da oltre 800 milioni di spettatori (un primato che non ha eguali nella storia del cinema americano), riscuotono ancora oggi grande successo e alcuni sono considerati capolavori. Muore nel 2004.

Frase del giorno “Non esiste l’amore a puntate, l’amore a porzioni. L’amore è totale e quando si ama, si ama fino all’estremo.” (Papa Francesco)

Billy Castle

Be First to Comment

    Commenta l'articolo: