Press "Enter" to skip to content

Frode a Monterotondo, 18 milioni di beni confiscati

La Guardia di Finanza del comando provinciale di Roma ha proceduto al sequestro di beni per oltre 18 milioni di euro nei confronti una società a responsabilità limitata operante nel settore dei trasporti con sede a Monterotondo.

Il provvedimento, emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Tivoli, muove dalle ipotesi di reato di dichiarazione infedele, omessa dichiarazione e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

Il maxisequestro ha riguardato nello specifico 181 automezzi, 8 immobili e i rapporti finanziari riconducibili agli indagati.

Be First to Comment

    Commenta l'articolo: