Press "Enter" to skip to content

Conte firma il nuovo DPCM. Quali sono le novità?

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha appena firmato il nuovo DPCM che contiene le misure di contrasto al dilagare del contagio da Covid -19. Il decreto sarà valido dal 16 gennaio al 5 marzo.

Queste, in sunto, le novità contenute nel documento:

  • Riaprono musei e luoghi “di cultura” dal lunedì al venerdì in zona gialla.
  • Impianti sciistici chiusi fino al 15 febbraio (fatta eccezione per atleti professionisti o riconosciuti dal CONI).
  • Divieto di asporto per i bar dopo le 18 e divieto di consumare cibi e bevande dopo tale orario in luoghi pubblici. Consumo al tavolo consentito a non più di 4 persone (eccetto in caso siano tutti conviventi). Resta possibile la ristorazione presso alberghi e affini ma solo per gli ospiti. Consentita la ristorazione d’asporto fino alle 22.
  • Divieto di spostamento tra regioni fino al 15 febbraio (salvo situazioni di comprovata necessità).
  • Da lunedì 18 Gennaio ritorno alla didattica in presenza (tra il 50 e il 75%) per gli studenti di scuola secondaria di primo e secondo grado.
  • Mezzi pubblici: consentito il riempimento fino e non oltre il 50% della capienza totale
  • Palestre e piscine restano chiuse fino al 5 marzo (ad eccezione dei centri per riabilitazione e affini).

Queste in sostanza le decisioni adottate dal governo per le prossime settimane. Per il Lazio sembrerebbe al momento inevitabile l’ingresso in fascia arancione, il che comporterebbe restrizioni aggiuntive rispetto a quelle finora delineate.

Be First to Comment

    Commenta l'articolo: