Press "Enter" to skip to content

Che facciamo a capodanno?

Mannaggia la miseria si avvicina capodanno e ancora non sappiamo cosa fare…

Apro internet per trovare qualche idea, qualche posto da raggiungere; ad esempio l’India. Leggo che una ragazza di 25 anni è morta bruciata dai suoi stupratori perché li aveva denunciati, che hanno sparato ad una danzatrice del ventre per essersi fermata un momento. Non mi piace, meglio cambiare meta; mi piacerebbe andare in Africa, Kenya, voglio visitare Nairobi. No, città in subbuglio per il crollo di un palazzo, stanno contando le vittime. Allora vediamo un tour nel resto del paese; neanche questo, una trentina di vittime per le frane causate dal maltempo. E in Etiopia , Tanzania e Somalia stessa situazione.

Ho capito avviciniamoci, vediamo la nostra cara vecchia Europa; Spagna, Marbella, andiamo a vedere l’albero di Natale più ricco al mondo. Pare che gli addobbi siano costati circa 14 milioni di Euro. Ma gli aerei quel periodo costano troppo, ci andremo dopo casomai. Restiamo in Italia; ma peggio che mai, ovunque un macello.

Sai che ti dico? Me ne resto a Capena, e faccio i fuochi per conto mio nella tranquilla Scorano; ma come, hanno già iniziato coi fuochi da quelle parti? Ai fienili addirittura?

Allora mi sposto sull’asse di Las Vegas, ovvero la via Tiberina, che per capodanno sarà illuminata a giorno dalle luci delle nuove attività; no aspetta, mi dicono che quella è già Terra dei Fuochi perchè seppelliscono rifiuti di ogni genere.

Sono davvero disperato, mi rimane la zona dello Stadio Leprignano, ma da quelle parti meglio non avvicinarsi che i Vigili del Fuoco, che si sono accorti da poco che lì esiste uno stadio, ora stanno particolarmente attenti.

Mi pare di capire che Capena non sta messa meglio del resto del mondo.

Vabbè allora ditelo che non volete risolvere il problema più importante, cioè che facciamo a capodanno.

Comments are closed.