Press "Enter" to skip to content

Capena, inaugurato il centro di aggregazione giovanile

Era prevista per il 2019 l’inaugurazione del centro giovanile di Capena ma, come per moltissime situazioni in divenire, la pandemia aveva messo dei punti di sospensione durati fino a oggi.

Ora i giovani del paese hanno finalmente a disposizione uno spazio funzionale e accogliente inaugurato martedì 7 giugno scorso.

L’inaugurazione si è svolta alla presenza degli studenti dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado e della dirigente scolastica Patrizia Tozi; i vari interventi sono stati introdotti da Leonardo Iena, educatore professionista che opera sul territorio con l’associazione Alicenova.

La sala, ottenuta grazie a un finanziamento della Regione Lazio, è ora affidata alla associazione Dark Camera, che organizzerà eventi e laboratori per i ragazzi da 14 anni in su, tenendo aperto il centro di aggregazione per tre giorni a settimana.

L’assessora Elvira Campanale (servizi sociali scuola, cultura, associazionismoSERVIZI SOCIALI, SCUOLA, CULTURA, ASSOCIAZIONISMO LOCALE, ATTIVITha sottolineato come questa apertura arrivi dopo due anni di distanziamento e inevitabile isolamento per i ragazzi del paese, motivo per cui il centro appena inaugurato assume un valore ancora più importante per l’intera comunità.

Il sindaco Roberto Barbetti ha voluto ricordare come anche in tempi passati nel paese ci siano state importanti realtà dal punto di vista aggregativo per i ragazzi; ha inoltre ricordato ai presenti come sia compito anche delle amministrazioni comunali trasmettere senso civico attraverso l’apertura di luoghi per la comunità.

Prende così il via una nuova realtà per i ragazzi del paese, che avranno d’ora in poi un posto in cui vedersi, conoscersi, confrontarsi. E magari crescere con la consapevolezza di fare parte di una comunità attiva, viva, che guarda ai giovani con il giusto interesse che meritano.

Be First to Comment

    Commenta l'articolo: