Press "Enter" to skip to content

Borseggiatori a Capena

Continuano i furti davanti ai supermercati: alcuni buoni consigli per evitare che qualche malintenzionato ci prenda di mira.

Come a Fiano anche a Capena. Stamattina verso le 12:30 davanti alla Conad di Capena è avvenuto un fatto ormai usuale per il circondario : è stata rubata una borsa davanti al supermercato, direttamente da una macchina. L’uomo si è avvicinato all’auto aperta, mentre i proprietari erano all’interno dello stabile e in un attimo ha portato via la borsa appoggiata davanti al sedile anteriore. Le telecamere purtroppo non sono riuscite a mettere a fuoco il volto dell’uomo, che è scappato inosservato.

Questa vicenda non ci suona del tutto nuova: tempo fa anche a Fiano una banda di malintenzionati si aggirava per la tiberina, mettendo in atto lo stesso identico piano.

Per questo motivo trascriviamo i consigli della Polizia per evitare ( o per prevenire) di trovarsi in queste spiacevoli situazioni .

Per prima cosa riflettere sui vostri movimenti quando andate a fare la spesa: uscendo dal supermercato con le buste che cosa fate prima di metterle a posto? Se appoggiate la borsa sul sedile state commettendo un grosso sbaglio. Perché succede che a volte da macchine o scooter qualcuno vi stia spiando e sia pronto ad aprire lo sportello opposto per rubarvi la borsa.

Oppure quando entrate nel supermercato qualcuno fuori potrebbe danneggiare le ruote della vostra auto (bucare, tagliare) e all’uscita seguirvi fino a quando non scendete per riparare la gomma sgonfia. La maggior parte delle persone per fare questa operazione lascia la borsa ben visibile in macchina e anche in questo caso i ladri entrano in azione.

Altra tecnica, sempre utilizzata nei parcheggi dei supermercati, è quella di bloccare l’aggancio dei carrelli nelle rastrelliere. Se è vicino, può succedere che si lasci l’auto aperta, e si perdono quindi quei secondi che possono permettere al ladro, nascosto nelle vicinanze, di rubare gli oggetti di valore nella vettura.

La lista delle tecniche utilizzate da questi malviventi potrebbe continuare all’infinito…ma la regola di base è quella di non lasciare oggetti di valore visibili in auto.

Detto questo speriamo che si tratti di un caso isolato e che il malintenzionato venga riconosciuto al più presto.

Be First to Comment

    Commenta l'articolo: